LA NOSTRA STORIA DAL 1978 AI GIORNI NOSTRI – LETTERA DEL PRESIDENTE

 

 

Volge ormai al termine l’anno 2010, un altro anno ricco di eventi, un altro rilevante tassello da aggiungere alla già importante storia della nostra Associazione nata nel lontano 1978. I dodici mesi appena trascorsi, nonostante l’assenza di emergenze, ci hanno visto spesso impegnati in esperienze che hanno contribuito alla costante crescita della nostra organizzazione e di tutti i volontari che ne fanno parte; gli interventi e le esercitazioni a livello locale e non, costituiscono banchi di prova nei quali abbiamo misurato con soddisfazione le nostre capacità. Consideriamo quindi fondamentale la collaborazione con tutti gli Enti con cui ci rapportiamo, a partire dal Comune di Busto Arsizio e dalla Provincia di Varese fino al Dipartimento di Protezione Civile, i quali ci riservano gli spazi e gli ambiti di intervento  e ai quali restituiamo un valore aggiunto in termini di qualità e di specializzazione del nostro operato in materia di Protezione Civile.

Nel seguente documento riponiamo molta attenzione in quanto consapevoli della sua forza comunicativa, tuttavia cerchiamo di rendere nel modo più semplice possibile un’immagine che non si limita solo all’ultimo anno di attività ma che racchiude, ormai, più di un trentennio di storia. Per questo motivo partiamo dalla nostra storia per poi addentrarci nel particolare della nostra situazione specifica a livello organizzativo ed operativo. A conclusione di tutto inseriamo le prospettive future, il riflesso della nostra continua tensione verso il rinnovamento e il miglioramento costante della nostra attività di Protezione Civile.

Con la speranza che quanto sarà detto di seguito possa mantenere viva l’attenzione e alimentare l’interesse di chi legge, non mi resta che ringraziarvi anticipatamente.

 

 

 

Buona lettura

Il Presidente

Paolo CAVESSAGO

 

 

 

OGGETTO: Attività Associazione PROCIV ONLUS AUGUSTUS 2006 – 2010.

 

 

La Prociv Onlus Augustus è un’Associazione di protezione civile censita presso il Servizio di Protezione Civile della Comunità Europea, riconosciuta ed iscritta nei registri di Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri e della Regione Lombardia; essa fa parte delle ONLUS (Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale).

La Prociv Onlus Augustus opera nel settore Protezione Civile dal 1978 a livello locale, regionale, nazionale ed internazionale.

Pur facendo parte di una più ampia associazione nazionale, la Prociv Onlus Augustus ha un proprio statuto, una organizzazione interna e la piena autonomia di intervento.

La scelta di far parte della Prociv Nazionale, che conta gruppi in tutte le regioni d’Italia, crea le condizioni per poter intervenire in maniera estremamente incisiva anche nelle emergenze di grandi dimensioni, dove più gruppi compartecipano condividendo risorse tecniche e umane. La storia della nostra Associazione ci ha portato ad operare in numerosi interventi di carattere nazionale e internazionale. Tra i maggiori, vogliamo ricordare:

- Anno 1994: Alluvione Piemonte;

- Anno 1997: Alluvione Valtellina;

- Anno 1997: Terremoto Umbria;

- Anno 1999: Missione Arcobaleno - interventi presso i campi profughi in Albania di Kukes e gestione del campo di accoglienza di Comiso (RG)

- Anno 1999: Terremoto Turchia;

- Anno 2000: Alluvione Piemonte – Liguria;

- Anno 2002: Terremoto Molise;

 

 

Il campo di accoglienza allestito a Bonefro (CB) (archivio Prociv Augustus)

 

- Anno 2005: Tsunami Sri-Lanka, - affiancamento agli uomini del Dipartimento della Protezione Civile nella gestione logistica degli interventi a Trincomalee, in Sri-Lanka;

 

Alcuni nostri volontari assieme ai bambini di Trincomalee (Sri Lanka, gennaio 2005) (archivio Prociv Augustus)

 

- Anno 2005: - Grandi Eventi – Roma - Esequie di Sua Santità GIOVANNI PAOLO II; Esercitazione provinciale denominata “Laveno 2005”;

- Anno 2006: Campagna antincendio promossa dalla Regione Sardegna, denominata “Lu Statiali in Gaddhura”, alla quale abbiamo partecipato in veste di responsabili della cucina, della logistica e della sala operativa (nella foto sottostante, un momento del pranzo dei volontari);

 

Alcuni interventi sul territorio comunale di Busto Arsizio (VA), in occasione di particolari eventi meteorologici (pioggia, nevicate, grandine e forte vento); Esercitazione presso il Comune di Rossiglione (GE).

 

- Anno 2007: Esercitazione provinciale Sanitari a Malnate, in qualità di responsabili della Segreteria da campo e delle Cucine;

Un incontro di formazione ed esercitazione, presso la nostra Sede, sui rischi idrogeologici e, in particolare, del fiume Olona, al quale hanno partecipato anche l’Associazione di P.C. di San Vittore Olona, Agesci Busto 5, e il gruppo comunale di Castellanza;

Alcuni interventi sul territorio comunale di Busto Arsizio (VA), in occasione di particolari eventi metereologici (intense precipitazione e forte vento).

 

- Anno 2008: Campo scuola SOS Malnate; Grandi Eventi – Varese - Mondiali di ciclismo su strada;

 

- Anno 2009: Terremoto d’ABRUZZO dove è stata garantita la presenze di nostro personale volontario turnista per un periodo complessivo di 5 mesi.

 

- Anno 2010: Supporto logistico cucina da campo in occasione della manifestazione “abbracciamo il lago” 4^ edizione – Varese 5-6 giugno 2010.

 

 

 

LE RISORSE UMANE

 

L’evoluzione normativa di questi ultimi anni ha ampliato le competenze della protezione civile assegnando ad essa, oltre all’operatività in emergenza ad evento calamitoso avvenuto, compiti di previsione e prevenzione.

Questo implica una formazione specifica e continua volta allo studio del territorio, ai rischi insiti nello stesso e allo sviluppo della capacità di assegnare una magnitudo ai pericoli individuati.

Per svolgere poi un’ efficace attività di prevenzione occorre, in base alle conoscenze tecniche e alle risorse disponibili, studiare e mettere in atto i sistemi che consentano di abbassare la soglia di rischio.

Con lo scopo di accrescere le proprie capacità e incisività in intervento la Prociv Onlus Augustus pone parecchia attenzione alla formazione dei propri volontari attraverso la partecipazione a corsi e seminari interni e organizzati da Provincia, Regione e Dipartimento della Protezione Civile.

Gli argomenti spaziano dagli aspetti amministrativi a contenuti prettamente tecnici.

Un ruolo fondamentale è inoltre rappresentato dalle esperienze vissute durante gli interventi in calamità.

Solo dopo una attenta valutazione da parte del Consiglio Direttivo i volontari vengono dichiarati idonei all’intervento in emergenza con la convinzione che gli stessi siano in grado di affrontare nel dovuto modo le situazioni che si gli presenteranno agendo con professionalità, efficienza e competenza, sia verso i colleghi che verso chi viene soccorso.

Ad oggi, la Prociv Onlus Augustus vanta nel proprio organico le seguenti figure specializzate:

•  esperti nella gestione di segreteria;

•  esperti di coordinamento soccorsi;

•  esperto nell’allestimento di impiantistica idraulica da campo;

•  esperto nell’allestimento di impianti elettrici da campo;

•  esperti nella gestione delle cucine da campo;

•  autisti con patente DE;

•  autisti con patente C;

•  autisti per mezzi movimento terra;

•  volontari generici.

 

 

LA STRUTTURA INTERNA

 

Il nuovo volontario, dopo un periodo di sei mesi durante il quale segue un programma di addestramento generale, sceglie il settore nel quale operare.

All’interno del settore amministrativo appaiono le figure classiche indispensabili al mantenimento delle attività associative; il settore operativo si mostra invece più articolato e vive grazie alla presenza di due squadre operative, divise in settori specifici di competenze e di intervento:

• La squadra cucina che si occupa non solo di garantire i pasti, ma anche della gestione dei magazzini alimentari, sia in emergenza che nel cosiddetto “tempo di pace”;

• La squadra logistica che si occupa di tutto ciò che riguarda la gestione di un campo di accoglienza, dalla sua costituzione agli aspetti più espressamente gestionali come la segreteria, i trasporti, l’organizzazione di volontari e mezzi, le radiocomunicazioni, i servizi essenziali.

Nonostante ciò, i nostri volontari vengono addestrati al fine di garantire gli interventi in occasione di incendi boschivi, taglio di piante in situazioni di forte vento, allagamenti ed inondazioni in genere.

In quello che noi amiamo definire “tempo di pace”, ovverosia l’arco temporale in cui non siamo impegnati in situazioni di emergenza, il ruolo principale di ogni squadra è di compiere le opere di manutenzione straordinaria e ordinaria ai mezzi e le attrezzature affidatale.

Parallelamente viene dedicato maggior tempo alla formazione interna con addestramenti specifici ed esercitazioni.

In questi frangenti si riproducono in modo quanto più fedele possibile gli scenari tipici di un’emergenza, testando e valutando attentamente la nostra capacità operativa.

L’esperienza ci ha insegnato che, sebbene vi siano molti elementi che accomunano la stessa tipologia di emergenza, ogni situazione ha alcune peculiarità che la rendono unica.

Perciò solo la preparazione, unita alla necessaria elasticità, consente la crescita continua che professionalizza sempre di più il volontario

 

 

LE RISORSE TECNICHE

 

Siamo riusciti nel corso dell’anno 2006, a seguito del rimborso operato dal Dipartimento della Protezione Civile, a riacquistare un carrello e ad attrezzarlo ad uso cucina (con una cucina quattro fuochi, una cisterna per l’acqua potabile, un lavandino, coltelleria e pentolame), in sostituzione di quello che avevamo lasciato in Sri-Lanka in occasione della missione nel sud-est asiatico (emergenza tsunami). Si tratta di un’attrezzatura per noi vitale, che ci permette di trasportare con sufficiente agilità una cucina da campo in grado di produrre un migliaio di pasti al giorno, e che abbiamo già utilizzato in esercitazioni e durante la campagna antincendio estiva della Regione Sardegna (foto a lato).

Inoltre stiamo a poco a poco reintegrando la nostra attrezzatura nel campo delle radiocomunicazioni; infatti grazie al sostanzioso finanziamento della Provincia di Varese abbiamo provveduto all’acquisto di alcuni apparati portatili Motorola e alla sistemazione di un ponte radio che già era in nostro possesso.

 

 

L’ADDESTRAMENTO

 

Per un’organizzazione che si occupa di interventi in emergenza, l’addestramento e le esercitazioni costituiscono sempre un impegno costante. Nel 2006 abbiamo partecipato, tra le altre, alle seguenti:

- esercitazione nazionale cinofili Prociv, ad Allerona (vicino ad Orvieto), in qualità di responsabili della logistica di campo e delle cucine;

- esercitazione nazionale Prociv a Rossiglione (GE), con particolare riguardo alla formazione sul rischio idrogeologico;

- esercitazione provinciale sanitari a Malnate, in qualità di responsabili della cucina da campo.

Sempre durante il 2006, oltre 1200 ore di lavoro, su un totale di 9000 ore, sono state dedicate alla sistemazione della nuova sede di via Ferrè 7, a Busto Arsizio (VA), a testimonianza dell’enorme sforzo (oltre 5500 ore di lavoro a partire dal novembre del 2003) che abbiamo dovuto sostenere per dare un volto a quelli che inizialmente erano capannoni vuoti e sporchi.

 

 

PROSPETTIVE E PROGRAMMI FUTURI

 

Abbiamo acquistato nel 2006, grazie all’ennesimo sforzo  dei volontari che ha coperto buona parte della spesa, due tende mensa con relativi set di tavoli e panche.

 

 

 

 

Prociv Onlus Augustus

Sede legale e Sede operativa: Via Ferrè 7, 21052 Busto Arsizio (VA)

Telefono: 0331 670571

Fax: 0331 322119

E-mail: prociv.augustus@libero.it

Sito internet: www.procivaugustus.it

 

Ringraziando per l’attenzione riservataci, l’occasione è gradita per porgere distinti saluti.

 

      Il Presidente